Anche le donne soffrono di ansia da prestazione

I maschietti possono tirare un sospiro di sollievo. Un problema solitamente tanto comune a loro riguarda infatti anche il gentile sesso. E così ecco la scoperta alias doccia fredda: le donne sono vittime dell’ansia da prestazione.

Partiamo da un principio: metti che oggi si corre sempre più ed è necessario conciliare il ruolo di mamma, moglie, amante, perfetta lavoratrice. E poi la casa, gli amici, la salute. Insomma, donne senza pace e senza sosta. Da qui, almeno una donna su cinque viene inesorabilmente colpita da questa ansia.

Una coppia che fa sesso

Lo rivela a voce alta il sondaggio “Le italiane e il sesso” condotto a Roma, Milano e Napoli su 600 donne tra i 18 e i 50 anni, di cui il 26% single.

Ma tra i nemici della coppia, non c’è solo l’ansia da prestazione. A farle compagnia arrivano la routine (65%), lo stress (51%) e il timore di deludere il partner (48%). A essere più a rischio, poi, le donne che soffrono di cicli abbondanti. Ciò può infatti causare una forte anemia e grandi sbalzi ormonali.

Ma nel dettaglio, come si manifesta il problema? Soprattutto con un blocco della risposta sessuale, un meccanismo più psicologico e introspettivo che fisico. Ciò significa che il rapporto lo si porta a termine, ma con un grande senso di disagio. E i partner, il più delle volte, neanche se ne accorgono. Uomini sbadati…